A volte ritornano (Bback). Di procrastinazione e ansie varie.

Non faccio in tempo ad assentarmi un po’ che WordPress cambia l’interfaccia per scrivere. Maledetto internet, che va sempre più veloce.

Un meccanismo perverso della mia mente è entrato in gioco con questo blog, come in ogni sfera della mia vita, cercherò di riassumerlo in modo schematico:

Per un po’ non faccio una cosa -> non la faccio per tanto tempo -> ho la sensazione di essere rimasta indietro -> mi viene ansia a pensarci -> evito di pensarci -> non la faccio più -> l’ansia aumenta.

Evidentemente uscire da questo loop non è facilissimo, ma nell’ultimo anno ho imparato alcuni trucchi:

  1.  Rimpicciolire l’obiettivo. Mi spiego: se resto indietro con gli esami, e penso che ne devo fare, per esempio 6, e sono già in ritardo, vengo schiacciata dall’idea di quei 6 esami, che mi faranno ritardare tantissimo, ed è impossibile riuscire a farli in tempi brevi! VERO, PERO’ l’ansia da 6 esami può essere raggirata se penso che il mio prossimo obiettivo è 1 esame, magari da soli 6CFU. Posso farlo? Certo. Posso cominciare oggi? Certo, why not? Mica devo fare 300 pagine, devo solo cominciare. Fra niente e poco, meglio poco.
  2. Abbassare le aspettative su me stessa. Sì, qualsiasi cosa debba fare la posso fare ora, ma non deve essere fatta benissimo. Posso correggermi dopo, basta che inizio.
  3. Gratificarmi. che è più difficile che rimproverarmi di non aver fatto abbastanza.

 

Mmmm, ma che c’entra tutto questo col Bb(i)log?

Ho iniziato a mettere questo spazio nello stesso calderone delle cose-da-fare insieme allo studio per i famosi 6 esami, gli impegni come Station Manager di uRadio, la formazione per fare l’educatrice ambientale con Legambiente Siena  e mi sono scordata che questo non è un impegno, è un gioco, è divertimento. E poi come ricomincio? Mi serve un post-bomba, un argomento fighissimo, non-so-che-scrivere, c’ho il blocco dello scrittore e blablabla, la mente corre veloce quasi quanto i programmatori di WordPress. 

Quindi me la sono cavata con un post sulla procrastinazione, che è un problema di tutti no? No? PROCRASTINATORI, YOU’RE NOT ALONE.

 

Annunci

Un pensiero riguardo “A volte ritornano (Bback). Di procrastinazione e ansie varie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...