Le avventure del Bastardo Baffuto, pt.2: L’Acne Felina (e come trattarla)

Giuro, GIURO. Non vi sto prendendo in giro. (lo sapevo che le avventure di Bast. Baf. avrebbero presto avuto un seguito, ma non mi aspettavo così presto).

Scenario: L’altro ieri sera ero amabilmente accoccolata al BestBoy, nella neo-fitta stanza, in una casa senza gatto, lontano da miagolii irrita(n)ti, salti acrobatici e corse sfrenate, quando mi arriva un simpatico Whatsappino da Machinegun, per altro messaggio vocale (è più incisivo), che mi informa della nuova precaria condizione di salute del Baffuto. Questa sintetizzabile ad uso e comodità del lettore nella sentenza: “Aulin ha l’acne felina“.

(Fra i poteri magici dei gatti annovero oggi “telecinesi”: riescono a far girare le balle anche da lontano).

Piccola specificazione necessaria: Bastardo Baffuto, fra le tante, ma direi prima di tutto, è affetto da un comune (purtroppo) virus che provoca immunodeficienza fra i gatti, ossia il FIV (Feline Immunodeficiency Virus), quello che per gli umani è l’HIV. Si tratta di un virus latente che può restare tale per anni, soprattutto se l’animale vive in un ambiente sano e riparato, ma che quando si manifesta può degenerare in breve tempo. Insomma, neanche a dirlo, noi mamme-gatte (BB, Machinegun e Antartide – di cui in seguito) siamo preoccupatissime che Bestio cada vittima di infezioni, o si ammali, ché ha le difese immunitarie basse!

Ora.

Alla notizia Il gatto ha l’acne felina io mi sono figurata il poro Aulin con le fattezze di un quattordicenne coi capelli rossi arruffati, un po’ bruttino e pieno di brufoli, orecchie da gatto e vibrisse.

(chiedo scusa ai rossi, a me piacciono tanto, Mamita è rossa e se la storia salta-una-generazione è vera, lo saranno anche i miei figli, ma gli stereotipi da teen movie americano non ce li toglie nessuno dalla testa).

Invece no, niente brufoli. L’acne felina si presenta così:

acne felina ad uno stadio iniziale su gatti a pelo bianco
acne felina ad uno stadio iniziale su gatti a pelo bianco

Come si tratta?

Quando l’infezione è lieve bastano pochi passi:

  1. lavare la zona interessata con un detergente poco aggressivo (consiglio quello che usate per le zone intime)
  2. cercare di lavar via tutti i puntini neri fino a quando il pelo non torna del suo colore originario.
  3. Sciacquare con acqua tiepida e qualche goccia di tea tree oil.
  4. i pori si devono richiudere, quindi occorre spalmare un astringente sul mento del vostro Baff, alcuni siti e blog propongono di spargerci l’amido. (Machinegun nel messaggio vocale: “oi Bb io l’amido non l’ho trovato, ci ho messo la fecola di patate”)
  5. ripetere l’operazione per qualche giorno, se non passa chiamate il Vet!
  6. cambiate le ciotole di cibo e acqua! Se utilizzate ciotole di plastica, sostituitele con altre in vetro o metallo: un’allergia ad alcune plastiche può essere la causa dell’infezione!
  7. Ironizzate sulla disgrazia dando al Bast Baf nuovi appellativi, tipo Tempesta ormonale, o Fecola.

Se non la smette di ammalarsi cambio l’argomento del blog e mi do alle malattie feline, che sono ferratissima.

Annunci

2 pensieri riguardo “Le avventure del Bastardo Baffuto, pt.2: L’Acne Felina (e come trattarla)

  1. Che flash!!!Io di gatti ne ho avuti anche con diverse malattie, ma l’acne felina proprio non la conoscevo…Povero!!:-(
    Un saluto a te e un augurio di guarire presto ad Aulin:-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...